Fondo rotativo per la regolarizzazione degli immobili
[02-09-2014]

La Fondazione Patrimonio Comune dell’ANCI ha attivato il 'Fondo Rotativo per la regolarizzazione degli immobili', uno strumento che anticipa per conto dei Comuni le spese da sostenere per la verifica e regolarizzazione dei beni immobiliari presenti sul territorio.
Il Fondo si propone come strumento di sostegno soprattutto nell'ambito della procedura del Federalismo demaniale. In particolare può essere attivato nei 120 giorni di tempo che l’Amministrazione ha per valutare e regolarizzare il bene, per il quale abbia ricevuto esito positivo dall’Agenzia del Demanio, prima di confermare (tramite delibera di consiglio) la volontà di procedere al trasferimento.
Nello specifico, le anticipazioni del Fondo coprono le attività di due diligence, di regolarizzazione amministrativa, di stima degli interventi manutentivi, di diagnosi energetica degli immobili (audit di primo livello) ed eventualmente di stima del valore di carico in bilancio.
Il bene che può essere coinvolto nel Fondo Rotativo può essere anche un immobile già di proprietà dell’Amministrazione, di particolare pregio o valenza per la comunità.  
Le amministrazioni locali che fossero interessate ad attivare il Fondo Rotativo possono richiedere di effettuare un sopralluogo compilando la presente scheda ed inviandola a chiro@patrimoniocomune.it
 
 
 
 



Invia questo articolo ad un amico  
Stampa questo articolo  
Condividi questo articolo su Twitter  
Condividi questo articolo su Facebook  
  • Area Comunicazione e Stampa
    Redazione
    Danilo MORIERO
    Emiliano FALCONIO Caposervizio
    Federica DEMARIA Redattore
    Giuseppe PELLICANÒ Redattore
    Francesco BOTTERI Web designer e webmaster

    Tel 06/68009204 - Fax 06/68009216
    sito@anci.it
    Redazione e contatti
ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
Contatti: Tel. 06680091 - Fax 0668009202
Gestione tecnica a cura di Ancitel S.p.A